Osservatorio

Depliant Osservatorio

Centro Astronomico Libbiano – Peccioli – codice MPC B33

centro astronomico libbiano
Il Centro Astronomico
Il Centro Astronomico di Libbiano, sito nell’omonima frazione del Comune di Peccioli è stato inaugurato il 28 ottobre 2006, con il patrocinio del Prof. Franco Pacini e del Sindaco del Comune di Peccioli Silvano Grecchi.

E’ composto da due distinte strutture:

Il Centro Diotattico (ex scuola), ove si trova la Sala Conferenze, con 50 posti a sedere, provvista di videoproiettore, visore di lucidi e diapositive.
All’ingresso si trova la Mostra permanente costituita da pannelli nei quali vengono riprodotte le immagini riprese dai soci dell’AAAV.
All’interno di un locale è installato il planetario.

L’Osservatorio “GALILEO GALILEI”
che ospita i due telescopi principali:

Ritchey-Chretien 500
mm di diametro con focale a F8
Rifrattrore apocromatico da 180 mm


Mostra Permanente
L’osservatorio è gestito dall’ Associazione Astrofili Alta Valdera (AAAV) di Peccioli, presieduta da Alberto Villa.

Il principale scopo dell’Associazione è la divulgazione delle scienze astronomiche.
All’uopo sono programmate riunioni pubbliche, con scadenza quindicinale, nelle quali si approfondiscono argomenti di natura astronomica.

(per visualizzare il calendario delle riunioni clicca qui)

Vengono organizzate, secondo un preciso calendario, serate osservative pubbliche, nelle quali si ha la possibilità di scrutare il cielo con gli strumenti messi a disposizione. In caso di condizioni atmosferiche avverse, le serate si svolgono all’interno della Sala Conferenze e nel Planetario.

In occasioni di particolari eventi astronomici il centro viene aperto al pubblico.

Le prenotazioni vengono accolte dal Comue di Peccioli (0587/672603).

planetario
Il Planetario
Particolare attenzione è rivolta alle scuole, che vengono accolte secondo un calendario prestabilito nelle giornate di SABATO e LUNEDI’ mattina.

Per partecipare e/o ricevere ulteriori informazioni contattare la sezione didattica.

L’osservatorio viene utilizzato dai soci per la documentazione fotografica del profondo cielo e dei pianeti del sistema solare.

Presso il Centro si effettua anche attività di ricerca, ora principalmente rivolta:

Aggiornamenti sulle attività di ricerca posso essere trovate all’interno di questo sito nelle Sezioni e nelle Novità.

La Strumentazione in Specola

obs
Ritchey-Chretien

Telescopio Ritchey-Chretien 500 mm di diametro focale F8

  • sistema di puntamento FS2
  • Munito di Robofocus per la messa a fuoco micrometrica
  • Ruota porta filtri a 7 posizioni FLI CFW-2-7 da 28 mm
  • Camera CCD FLI ML1001E 1024×1024
    pixel 24 µm, sensore Kodak KAF-1001E risoluzione a binning 2×2 di 2.44″ arc/pixel.  FOV 21’X21′
  • Lumenera Skynyx2-2
  • Spettografro autocostruito

Luna Venere

Telescopio Rifrattore apocromatico da 180 mm.

Montato in parallello

Ottica Astreya, diametro 180 mm, f/9 (focal3 1620 mm), RMS migliore di 0,03 lambda.
Intubazione Marcon con 6 diaframmi interni. Fuocheggiatore da 2″.
Barilotto ottiche collimabile.

  • Camera CCD SXV-H5 utilizzato per autoguida del telescopio principale
  • Coronado per la visone del sole
Dobson

Telescopio “URANO” Dobsno autocostruito

Riutilizzando l’ottica del vecchio telescopio, il Vice Presidente AAAV Enzo Rossi, ha realizzato questo magnifico telescopio Dobson, nominato dallo stesso URANO.
Questo strumento, assime ad altri, viene utilizzato nel corso delle
osservazioni pubbliche e per la didattica.

rifrattore
Rifrattore apocromatico montato in parallelo

Software

In specola attualmente sono installati tre computer. Il primo utilizzato per il puntamento del telescopio, la messa a fuoco e l’acquisizione delle immagini.
Il secondo collegato tramite rete LAN wireless viene utilizzato per elaborazioni delle immagini , collegamento ad internet ed altre attività.
Il terzo denominato R2D2 è un piccolo server Linux utilizzato per la connessione ad internet, trasmissioni dati, e l’utilizzo di software astronomici specifici.

Sulle prime due macchine sono installati i seguenti software:

  • TheSky: planetario che permette di muovere il telescopio
  • Robofocus per la messa a fuoco micrometrica.
  • MaxIm DL per l’acquisione delle immagini
  • Astrometrica utilizzato per la riduzione astrometrica di asteroidi e comete
  • DS9 visualizzatore di immagini fits.
  • Gnuplot per la realizzazione di grafici.
  • Dimension4 per la sincronizzazione dell’orologio del computer al server ntp

installazione aaav
Installazione
del telescopio

Sul terzo computer è installata una distribuzione Linux con la quale utilizziamo i seguenti software:

  • Xephem planetario
  • Isis utile per individuare stelle variabili
  • WCS tools strumenti per la manipolazione di immagini fits
  • Eclispe strumenti per la manipolazione dei file formato Fits
  • Funtools strumenti per la manipolazione dei file in formato Fits
  • SExtractor per la riduzione astrometrica
  • Gnuplot per la relalizzazione di grafici.
  • DS9 visualizzatore di immagini fits
  • FitsBlink astrometria e blink di immagini fits
  • semplici script per l’elaborazione di immagini
    astronomiche

Un altro computer è installato presso la Sala Conferenze, all’occorrenza,
può essere collegato tramite rete wireless ai computer della Specola.